Volley, Finale Champions League 2019: Civitanova vuole l’impresa! Lube contro la corazzata Zenit per il Trono d’Europa

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Chi siederà sul Trono d’Europa? Chi alzerà al cielo la Coppa più prestigiosa e chiuderà la stagione in bellezza? Chi festeggerà nella mitica Max Schmeling Halle di Berlino? Questa sera lo sapremo, Civitanova e Berlino si sfidano nella Finale della Champions League proprio come dodici mesi fa: la grande rivincita tra le due formazioni migliori del Vecchio Continente si preannuncia particolarmente avvincente ed equilibrata, l’incontro è sulla carta aperto a qualsiasi risultato ed entrambe le squadre hanno le carte in regola per imporsi. Difficile fare un pronostico della vigilia, la corazzata russa ha dalla sua tutta l’esperienza internazionale e insegue la quinta affermazione consecutiva mentre la Lube arriva all’appuntamento più in forma e galvanizzata dalla conquista dello scudetto arrivato martedì sera grazie a una grandiosa rimonta contro Perugia in gara-5.

I cucinieri sono chiamati a gettare il cuore oltre l’ostacolo e a riscattare il ko dell’anno scorso. i ragazzi di Fefé De Giorgi hanno incominciato la settimana laureandosi Campioni d’Italia e vogliono completare l’opera prendendosi anche quella Champions League che manca addirittura da 17 anni. I biancorossi credono nell’impresa, hanno ormai sfatato il tabù delle finali (ne hanno perse sette negli ultimi due anni prima di rifarsi quattro giorni fa al PalaBarton) e si sono presentati nella capitale tedesca con la ferma convinzione di poter fare saltare il banco regalandosi una notte magica. Lo Zenit Kazan, invece, ha perso la finale del campionato russo contro il Kemerovo e insegue un pronto riscatto per non chiudere la stagione a mani vuote: ha vinto le ultime quattro Champions League, insegue il pokerissimo mai riuscito nella storia del torneo (il CSKA Mosca si è fermato a quota quattro sul finire degli anni ’80) ma questa volta la corsa al titolo sembra essere più difficile anche perché il sestetto è privo di Wilfredo Leon ceduto a Perugia.

Mia Immagine

Con DAZN segui Civitanova-Zenit Kazan IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Il cammino delle due squadre per arrivare a Berlino è stato molto simile nella fase a gironi dove hanno vinto tutti gli incontri, poi Civitanova ha surclassato Dinamo Mosca e Skra Belchatow tra quarti e semifinale mentre lo Zenit è dovuto ricorrere al golden set per eliminare il Gdansk prima di trafiggere l’ambiziosa Perugia. La formazione di coach Alekno gioca una pallavolo molto fisica ed energica, estremamente solida in attacco e al servizio: la Lube dovrà alzare delle barricate per limitare la verve degli avversari, minare le loro certezze e risultare molto precisa in fase offensiva per guadagnarsi la possibilità di vincere la Champions League.

Kazan può fare affidamento su dei fuoriclasse come lo schiacciatore Earvin Ngapeth (ex Modena, il francese è l’uomo in più con i suoi colpi da fuoriclasse), il martello Matt Anderson (prossimo a vestire la maglia dei Canarini, lo statunitense è poco appariscente ma estremamente solido), l’opposto Maxim Mikhaylov (russo capace di mettere a segno vagonate di punti) e il regista Alexander Butko. Le stelle dei Campioni d’Europa in carica fanno paura ma i Campioni d’Italia rispondono con altri big desiderosi di vincere: lo schiacciatore Osmany Juantorena vuole festeggiare un titolo internazionale dopo le grandi gioie con Trento, il bomber Tsvetan Sokolov vuole chiudere in bellezza la sua avventura nelle Marche prima di trasferirsi proprio allo Zenit, il martello Yoandy Leal è pronto a regalare magie con tutta la sua classe cubana, il palleggiatore Bruninho ha inseguito a lungo la Champions League e ora vuole conquistarla, il capitano Dragan Stankovic e il solidissimo Robertlandy Simon (attenzione ai suoi muri) vogliono gioire proprio come il giovane libero Fabio Balaso. Una squadra italiana tornerà sul Trono d’Europa? Sono passati otto anni dall’ultimo sigillo di Trento, poi solo vittorie russe: è arrivato il momento di spezzare il digiuno dopo che Trento, Perugia e Civitanova hanno perso gli ultimi tre atti conclusivi proprio contro lo Zenit Kazan.

 

CLICCA QUI PER PROGRAMMA, ORARIO D’INIZIO E COME VEDERE CIVITANOVA-ZENIT KAZAN

 

Segui live e in esclusiva Civitanova-Zenit Kazan su DAZN. Attiva subito il tuo mese gratis

 





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Roberto Muliere

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Daily Limit Exceeded. The quota will be reset at midnight Pacific Time (PT). You may monitor your quota usage and adjust limits in the API Console: https://console.developers.google.com/apis/api/youtube.googleapis.com/quotas?project=144195554597